h dint

Castel Sant'Elmo è un castello medievale, oggi adibito a museo, sito sulla collina del Vomero, a Napoli.

Questo possente edificio (il primo castello per estensione della città), in parte ricavato dalla viva roccia (tufo giallo napoletano), trae origine da una torre d'osservazione normanna chiamata Belforte. Per la sua importanza strategica, il castello è sempre stato un possedimento molto ambito: dalla sua posizione (250 m s.l.m.) si può controllare tutta la città, il golfo, e le strade che dalle alture circostanti conducono alla città.

Oggi il castello, oltre che museo permanente, il "Napoli Novecento", è anche sede di varie mostre temporanee, fiere e manifestazioni.

Il castello ha avuto una lunga storia di assedi: nel gennaio del 1348, dopo l'efferato omicidio di Andrea di Ungheria, ebbe il battesimo del fuoco con il suo primo assedio da parte di Ludovico di Ungheria, giunto a Napoli per vendicare il fratello la cui uccisione si attribuiva all'uxoricidio da parte della regina Giovanna I d'Angiò. Dopo la resa della regina, il castello fu occupato da Carlo di Durazzo.

Il castello rappresenta uno dei più significativi esempi di architettura militare cinquecentesca. Esso ha assunto l'aspetto attuale in seguito ai lavori di fortificazione voluti dal viceré don Pedro di Toledo e realizzati su progetto dell'architetto Luigi Scrivà. Quest'ultimo concepì una pianta stellare con sei punte che sporgono di venti metri rispetto alla parte centrale e collocò, in luogo dei tiranti, enormi cannoniere aperte negli angoli rientranti.

Questa insolita struttura militare priva di torrioni, che suscitò molte critiche al momento dell'edificazione, è risultata negli anni molto funzionale. Cinta da un fossato era dotata di una grande cisterna per l'approvvigionamento d'acqua. Prima del fossato sorge una piccola chiesa dedicata, nel 1682 dagli spagnoli, a Nostra Signora del Pilar.

Per accedere all'interno del castello bisogna percorrere una rampa ripida e attraversare un ponticello schermato da mura laterali nelle quali si aprono dodici feritoie per ciascun lato.Dopo il ponticello vi è la Grotta dell'Eremita, un antro che, secondo la tradizione, avrebbe ospitato in tempi antichissimi un anacoreta.

https://it.wikipedia.org/wiki/Castel_Sant'Elmo

Che tempo fa

7°C

Napoli

Nuvoloso Umidità: 54%
Vento: NE a 20.92 km/h
5°C / 12°C
9°C / 16°C
7°C / 12°C

Verifica disponibilità

  1. Scegli la casa(*)
    Valore non valido
  2. Arrivo(*)
    Input non valido
  3. Partenza(*)
    Input non valido
  4. Ospiti(*)
    Input non valido
  5. Indirizzo Email(*)
    Input non valido
  6. Nome(*)
    campo richiesto
  7. Cognome(*)
    campo richiesto
  8. (*)
    Valore non valido
  9. Privacy Policy
  10. (*)
    Valore non valido

Prossimi eventi

info :
Collegamento al menu di iCagenda non trovato!



CIRELLA
Case vacanza Napoli
AFFITTI BREVI

Piazzetta Matilde Serao, 40
80132 Napoli

Vico Due Porte a Toledo
80132 Napoli

Contatti:
Stefano Cuomo
Cell +39 338 1418370

Cookie Policy

info@cirellavacanze.it

logoairbnb
Cirella Case Vacanze su AirBnB

facebook

Mappa del sito

etacom web agency

Richiedi informazioni

  1. Nome(*)
    Valore non valido
  2. Cognome(*)
    Valore non valido
  3. Email(*)
    Valore non valido
  4. Messaggio(*)
    Valore non valido
  5. Privacy Policy
  6. (*)
    Devi accettare per continuare
  7. (*)
    Valore non valido